La Neotenia

La teoria della Neotenia sostiene che il cane domestico mantiene anche nell’età adulta alcune caratteristiche infantili psico-fisiche in grado diverso per i diversi tipi di cane.

Gli stadi Neotenia sono 5, o secondo altre teorie 4 avendo compreso nel quarto anche i cani qui descritti nel quinto.

Primo stadio neotenico o neonatale:

rappresenta il cucciolo di lupo fino al primo o secondo mese di vita, testa tonda, orecchie piccole e pendenti, muso corto, fisico tozzo, andatura goffa.

è la descrizione fisica dei molossi: caratterialmente molto legati alla famiglia, intendono il padrone come “mamma” e non come leader, ricercano il contatto fisico, sono ottimi guardiani (il cucciolo a due mesi non è ancora uscito dalla tana), non riconoscono i comportamenti rituali, non sono in grado di porre fine ad un conflitto, quindi spesso usati per i combattimenti.

Le principali razze: Carlino, pechinese, chihuahua, boxer, alano, corso, mastino, i molossi e tutti i grandi bovari.

Secondo stadio neotenico o di socializzazione:

è rappresentato dal lupo al terzo e quarto mese di vita. Orecchie più lunghe ma pendenti, il muso è più allungato e il fisico è più agile ma ancora goffo. Hanno curiosità verso gli stimoli esterni, intuiscono il concetto di gerarchia, e simulano gli atteggiamenti di dominanza e sottomissione, prendono tutto in bocca e lo portano nella tana.

La descrizione fisica è dei braccoidi, sono cani curiosi, affettuosi, giocosi, non sono buoni guardiani, in quanto hanno già abbandonato la tana, non hanno cominciato ad essere territoriali. Intuiscono la gerarchia e i rituali, hanno passione per il cibo è il riporto.

Le razze principali sono i braccoidi e tutti i Retrievers.

 

Terzo stadio neotenico o da paratore:

è rappresentato dal cucciolo di lupo dai quattro ai sei mesi, le orecchie sono erette, muso allungato, andatura agile, seguono gli adulti nella caccia, con il compito di effettuare la parata (sorpassano la preda e le tagliano la strada), conoscono la gerarchia e hanno i comportamenti rituali.

Fanno parte di questo stadio alcuni lupoidi e i pastori conduttori. Sono cani gerarchici è molto collaborativi, desiderosi di apprendere e hanno bisogno di un educatore coerente.

Le principali razze sono il border collie, il pastore belga, il pastore tedesco e tutti i pastori conduttori.

Quarto stadio neotenico o del tallonatore:

Sono i cuccioli di lupo dai sei mesi ai diciotto mesi. Sono atletici, longilinei, andatura agile, seguono la preda mordendola ai garretti, sono indipendenti, fortemente gerarchici, capaci di prendere iniziativa, non riconoscono più l’autorità materna.

Sono i cani nordici da caccia e alcuni levrieri (graioidi), hanno un carattere forte, obbediscono solo se il leader è deciso e coerente, hanno i rituali marcati e ci vuole con loro un educatore esperto.

Le principali razze sono alcuni levrieri, tutti i cani nordici da caccia, due cani da slitta, il samoiedo e l’alaskan malamute.

Quinto stadio neotenico o del lupo adulto:

sono i lupi oltre i diciotto mesi. Non hanno più l’abbaiare, sono grandi predatori, hanno molta iniziativa, sono indipendenti, mirano alla posizione di capo branco.

Sono corridori silenziosi, tendono ad ululare.

Le principali razze sono i levrieri primitivi, azawakh, i cani da slitta, o’husky e il groenlandese, il basenji, gli incroci con i lupi, il lupo cecoslovacco, la maggior parte dei levrieri.

 

 

La neotenia. come valuti questo articolo?

View Results

Loading ... Loading ...
Marianna Buffa

Marianna Buffa

Educatrice Cinofila Riconosciuta CSEN-CONI Appassionata di cani, ho una tribù a casa, ho fatto volontariato nei rifugi di Palermo e decido di diventare educatrice cinofila.

Potrebbero interessarti anche...