Attrezzatura minima occorrente

L’attrezzatura minima occorrente per addestrare un cane è:

  • portabocconi
  • premietti
  • clicker
  • palla o treccia
  • guinzaglio da addestramento
  • pantaloni lunghi e scarpe chiuse

 

Portabocconi

E’ un sacchettino di stoffa plastificata grande in media quanto la mano, con l’apertura elastica o con laccetto; quelli con apertura elastica una volta tolta la mano si richiudono da sé ed evitano di far cadere per errore bocconi in terra durante l’addestramento; quelli con laccetto vanno aperti e chiusi manualmente con due mani;

ha un gancio che permette di fissarlo alla cinta o tasca dei pantaloni, o una fascetta che permette di inserirlo nella cintura o altra fascia da portare attorno al ventre annodata.

 

Premietti

Sono del cibo di dimensioni piccole ma non troppo, non deve masticare ma neanche aspirarlo e affogarsi;

si deve usare solo durante l’addestramento, non deve essere quindi il cibo che mangia normalmente;

deve essere gustoso e appetitoso tanto da invogliare il cane al lavoro;

non deve essere secco da portare il cane ad aver bisogno di interrompere la sessione per bere;

 

Clicker

Il clicker è una scatoletta di plastica con dentro una linguetta metallica da far scattare con le dita mentre lo si tiene in mano;

questo scattare produce un suono netto, sordo, non prolungato, e sempre uguale;

questo aiuta il cane in addestramento perché facilita la comunicazione dando indicazioni su quale sia il comportamento esatto da noi desiderato;

 

Palla o treccia

Sono i giochi usati più di frequente, ci sono cani a cui piace di più la palla ed altri a cui piace di più la treccia;

servono a far scaricare al cane l’eventuale stress accumulato nella sessione di addestramento e contestualmente permettono di migliorare la relazione con il cane in modo da non creare conflitti dovuti all’addestramento;

 

Guinzaglio da addestramento

A differenza del guinzaglio tradizionale è un guinzaglio lungo il doppio e con più anelli cuciti in mezzo e moschettoni da entrambi i lati;

questo permette di variare la misura della lunghezza del guinzaglio a seconda dell’esercizio che dobbiamo fare;

è molto utile per fare per esempio i resta in zone non recintate;

in casi particolari si può sostituire con la lunghina;

 

Pantaloni lunghi e scarpe chiuse

E’ necessario portarli in tutte le stagioni poiché spesso il cane per stress o sua abitudine può saltarci addosso per ottenere il premietto più facilmente che mostrando il comportamento o tentare di mordere piede o polpaccio;