L’importanza della sterilizzazione

La sterilizzazione di un cane consiste nel caso di maschi nell’asportazione dei testicoli mentre nella femmina delle ovaie ed eventualmente anche dell’utero.

L’operazione viene fatta chirurgicamente in anestesia.

Dopo la sterilizzazione è probabile che il soggetto ingrassi poichè ha un consumo calorico minore di prima così se non viene variata la dieta inizierà a prendere peso.

Non è vero che si dovrebbe permettere ad una cagna di avere almeno una gravidanza anzi è vero che è meglio sterilizzare prima del primo calore o comunque entro il terzo per minimizzare le probabilità di tumore alle mammelle.

Non si sterilizza durante il calore per evitare emorragie.

Con l’asportazione delle ovaie ovviamente si elimina anche la possibilità di carcinoma ovarico e per i maschi di tumore ai testicoli.

La sterilizzazione allunga la vita dei soggetti.

Le femmine sterilizzate evitano possibili malattie dovute alla gravidanza.

Il costo di sterilizzazione è certamente minore di quello del sostentamento di una cucciolata di 15 soggetti….

 

simbolo-sesso

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'importanza della sterilizzazione. Come valuti questo articolo?

View Results

Loading ... Loading ...

Pronto soccorso

Sappiamo tutti che quando il nostro amico a 4 zampe sta improvvisamente male ci preoccupiamo e non riusciamo ad essere lucidi e d’aiuto, necessita quindi una breve infarinatura sulle principali situazioni di primo soccorso in cui si può andare in contro.

L’animale respira?

In caso di mancato respiro spontaneo effettuare una respirazione bocca a naso (tenere chiusa la bocca del cane e soffiare nelle sue narici avendo cura di fare con le due mani un cono che colleghi le sue narici alla nostra bocca) con un ritmo di 15-20 respirazioni al minuto

Ha emorragia?

Tamponare con bende e presssare, lo scopo e fare uscire meno sangue possibile, il morso del cane è lacero contuso, ovvero colpisce, contunde, entra e lacera

Ha fratture?

In presenza di fratture ossee bisogna immobilizzare la parte fissando una stecca di legno o del giornale arrotolato da subito prima a subito dopo del punto di frattura, il cane va trasportato senza fargli cambiare la sua posizione, possibilmente su una trave/barella o su una coperta/lenzuolo che lo sostenga senza farlo muovere/spostare.

Ha ustioni?

Le ustioni vanno tenute umide con una garza bagnata che va cambiata di continuo.

Ha reazioni allergiche in corso?

shock anafilattico (per esempio per morso di vespa o calabrone): il cane mostra irrequietezza, vomito, diarrea, collasso circolatorio, convulsioni. In questo caso contattare il medico per consigli sul dosaggio per kg di peso vivo di cortisone (bentelan)

orticaria: il cane mostra ponfi sulle orecchie, bocca e testa. Contattare il veterinario per sapere che farmaco somministrare

Le ferite sono:

chiuse: causate da corpi contundenti

aperte: abrasioni, incisioni, lacerazioni, ferite da punta

Le ferite sono sporche o infette?

In questo caso irrigare abbondantemente la ferita con acqua normale, non usare acqua ossigenata che brucia i tessuti.

E’ stato avvelenato?

In questo caso stimolare il vomito facendogli bere acqua e sale (o introducendola in bocca con una siringa senza ago) entro i 60-90 minuti dall’ingestione del veleno, altrimenti fargli eseguire una lavanda gastrica.

Il vomito non deve essere indotto nel caso in cui abbia ingerito sostanze corrosive.

 

 

Pronto soccorso. Come valuti questo articolo?

View Results

Loading ... Loading ...

Alimentazione

Il cane è un animale carnivoro. Convivendo con l’uomo è diventato onnivoro. Ma l’abuso di carboidrati complessi (pane, pasta) provoca gravi squilibri nell’alimentazione del cane.

Un cane va alimentato su base prettamente carnivora.

 

Alimentazione pronta

cibo secco (croccantini):

  • pro: tempi di conservazione lunghi, alimentazione completa, ottimo rapporto qualità/prezzo
  • contro: meno digeribile, non adatto per disturbi renali

cibo umido (lattine):

  • pro: più appetibile e digeribile, adatto anche a cani con disturbi renali
  • contro: facilmente deperibile, meno sazianti a ungo termine, meno completi da un punto di vista nutrizionale, possono creare problemi ai denti

Entrambi si dividono in 4 categorie:

puppy: specifici per cuccioli, maggiore contenuto di calcio e proteine e vitamine

standard: per attività fisica normale

premium: con maggiore contenuto proteico per una intensa attività fisica o per femmine in allattamento

light: basso contenuto proteico, per cani sedentari o problemi di sovrappeso o anziani

Gli ossi di pelle di bufalo vengono consumati lentamente e servono per mantenere il cane impegnato in momenti di inattività.

 

alimentazione-1024x768

 

 

 

 

 

 

 

 

Alimentazione casalinga

carne: è la base ma da sola non basta, deve essere integrata, meglio se contiene grasso

pesce: mai crudo, privo di lische, 2 volte a settimana

ossa: servono per la pulizia dei denti, le adatte sono le ossa grandi di bovino (no pollo, no coniglio)

latte: serve per lo svezzamento dei cuccioli

formaggio: magro, 1 o 2 volte a settimana, non fermentato

uova: crude o cotte, 1 o 2 volte a settimana, durante la crescita

cereali: ben digeribili (proteine, vitamine, grassi, minerali) va servito in aggiunta alla carne

pasta e riso: scotti e sciacquati dall’amido

cereali soffiati: facilmente digeribili, serviti con acqua

pane: servito raffermo perchè è più digeribile

verdura: cotta è più digeribile, e usare l’acqua di cottura per cuocere i cereali

frutta: di stagione

 

 

 

Cibi vietati

avanzi e scarti da cucina

ossa lunghe (pollo, coniglio)

– carne di maiale

formaggio fermentato

legumi (portano fermentazione)

dolciumi

cioccolato (è veleno, evitare anche the e caffe)

cipolle e cavoli (portano anemia)

omogeneizzati per bambini (contengono cipolla)

cibo per gatti (è spostato su più proteine e grassi)

uva e uvetta (portano fermentazione)

luppolo (porta problemi cardiorespiratori e convulsione)

alcolici o altri prodotti contenenti lo xilitolo

– alimenti zuccherini (obesità, problemi dentali)

– alimenti eccessivamente salati (portano squilibri elettrolitici)

 

Quante volte al giorno

I cuccioli 4 volte al giorno poi gradualmente a 3 e a 2 volte al giorno

Tra un pasto e l’altro devono passare almeno 8 ore per una completa digestione

I premi educativi devono essere diversi dal cibo tradizionale dei pasti

 

Quantità

– se la ciotola è vuota e leccata allora la porzione è insufficiente

– se la ciotola è pulita con scarsi residui allora la porzione è sufficiente

– se nella ciotola rimane una discreta quantità di cibo allora la razione è abbondante

 

Evitare di lasciare residui nella ciotola.

Pasti con orari fissi e regolari, stessa ciotola, stesso luogo, tranquillo ed appartato.

Variare per evitare errori ripetitivi alimentari.

Acqua: non deve mancare mai.

 

alimentazione-2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Alimentazione. Come valuti questo articolo?

View Results

Loading ... Loading ...

La cinognostica

E’ una branca della zoognostica e studia e classifica i cani in base ai caratteri morfologici, fisici e attitudinali. Valuta le razze canine dal loro fenotipo.

Il concetto di razza

E’ un ampio numero di soggetti accomunati dalle stesse caratteristiche somatiche (fenotipo) e attitudinali (genotipo) trasmissibili ai discendenti. Il genotipo può essere denominatore comune di più razze, mentre il fenotipo caratterizza la singola razza.

Lo standard

Lo standard è la descrizione dei caratteri somatici e psichici di una razza canina.

 

 

Tipi morfologici (Megnin, 1897)

  • Lupoide: testa a forma di piramide, muso allungato, orecchie erette; piccole labbra serrate e le superiori non oltrepassano le inferiori. (pastore tedesco, samoiedo, piccoli e grandi spitz, yorkshire, tutti i cani nordici)

lupoidepiramide

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • molossoide: corpo massiccio e testa tonda o cuboide (brachicefali), mentre le orecchie sono pendenti e le labbra lunghe. (mastini, terranova, san bernardo, alano, carlino, bull dog)

 

molossoidecubo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • braccoide: testa a forma di prisma, muso di uguale larghezza sia all’estremità che alla base, con salto naso frontale (stop) ben marcato e orecchie cadenti. (bracchi, dalmata, maltese, segugi, bassotto, retrievers, tutti i seguci)

braccoideprisma

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • graioide: testa a cono allungato e stretta (dolicocefali), muso lungo e sottile, orecchie piccole erette o all’indietro. (tutti i levrieri)


graioidecono

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Anacolimorfi: soggetti sproporzionati, arti corti rispetto al tronco, spesso affetti da nanismo (bassotti, sky terrier, shitzu)

Indice corporale: lunghezza tronco x 100 : perimetro toracico: I = (Lx100)/P serve per calcolare il tipo morfologico

Proiezione acondroplastica o acondroplasica: proiezione che non rispetta le proporzioni, si sviluppano di più le ossa piatte rispetto a quelle lunghe (il bassethound è la proiezione acondroplasica del bloodhound)

Proiezione eumetrica: è la proiezione che rispetta le proporzioni (lo shnauzer nano è in proporzione uguale a quello gigante)

 

Denti: disposti su due arcate superiore mascellare e inferiore mandibibolare. La dentatura decidua o da latte è composta da 28 denti mentre quella definitiva da 42 denti. Nella superiore ci sono 6 incisivi, 2 canini, 8 premolari e 4 molari, nella inferiore ci sono 6 incisivi, 2 canini, 8 premolari e 6 molari. Nella decidua mancano i molari. I canini hanno una funzione offensiva, i molari devono triturare le ossa e masticare, gli incisivi devono afferrare  delicatamente, i premolari servono alla masticazione e per recidere il cordone ombelicale.

Chiusure dentali:

  • chiusura a forbice: (quella corretta) gli incisivi dell’arcata superiore sormontano esternamente quelli dell’arcata inferiore
  • chiusura a tenaglia: le due arcate combaciano senza intersecarsi
  • prognatismo: l’arcata inferiore (mandibola) sopravanza quella superiore (mascella). Difetto grave per molte rzze è invece richiesto negli standard di alcuni brachiformi (boxer)
  • enognatismo: l’arcata inferiore (mandibola) è arretrata rispetto alla superiore (mascella). E’ un difetto assoluto perchè con questa chiusura non possono tagliare il cordone ombelicale
  • a forbice rovesciata: gli incisivi dell’arcata inferiore sormontano quelli dell’arcata superiore

 

 

La regione del cranio

La testa è suddivisa in cranio e muso. Il nasion si trova nel punto di incontro tra le ossa frontali e nasali. La lunghezza del cranio si misura dall’occipite allo stop. La testa è:

  • mesocefala se la lunghezza è uguale alla larghezza (indice cefalico = 50)

mesocefalo

 

 

 

 

 

 

 

 

  • brachicefala se la lunghezza è inferiore alla larghezza (indice cefalico > 50) (carlino, pechinese, boxer)

brachicefalo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • dolicocefala se la lunghezza è superiore alla larghezza (indice cefalico < 50) (levrieri, dobermann)

dolicocefalo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I profili della testa sono determinati dalla direzione degli assi cranio facciali:

  • assi cranio facciali convergenti: profilo concavilineo o celoide (boxer, pointer, san bernardo)

assi-convergenti

 

 

 

 

 

 

 

 

  • assi cranio facciali paralleli: profilo rettilineo o ortoide (shnauzer, dobermann, alano)

assi-paralleli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • assi cranio facciali divergenti: profilo convessilineo o cirtoide (bracchi, segugi, borzoi)

assi-divergenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le orecchie

Hanno il padiglione mobile che può orientarsi. Tipi di orecchie:

  • erette (pastore tedesco, samoiedo)
  • semierette (border collie, pastore scozzese)
  • a pipistrello (bouledog francese, boston terrier)
  • ricadenti (airdale terrier)
  • pendule (retrievers e cani da caccia)
  • a rosa (bulldog inglese)

 

Le regioni del tronco

L’altezza è misurata al garrese (spalla). La lunghezza va dall’angolo scapolo omerale esterno (spalla) alla punta dell’ischio (attaccatura della coda).

Si dice iscritto nel quadrato quando l’altezza al garrese corrisponde alla lunghezza del tronco. (A=L)

Si dice iscritto nel rettangolo quando la lunghezza è superiore all’altezza (L>A)

La conformazione quadrata è tipica dei cani galoppatori (boxer) mentre la rettangolare è dei trottatori (pastore tedesco).

I trottatori hanno grande velocità. I galoppatori hanno bassa velocità.

Le andature:

  • il passo: andatura per bipede trasversale (anteriore destro e posteriore sinistro) in 4 battute. Può essere: ordinario, l’orma del posteriore copre quella dell’anteriore (pastore scozzese), allungato, l’orma del posteriore supera quella dell’anteriore (pastore tedesco), raccorciato, l’orma del posteriore non arriva a quella dell’anteriore (fox terrier, airedale terrier)
  • il trotto: andatura intermedia tra passo e galoppo a 2 battute
  • il galoppo: andatura a 3 battute, elevata instabilità nell’equilibrio
  • il salto: in verticale (in alto) e in orizzontale (in lungo) in 3 tempi

 

 

Difetti di andatura

  • ambio: andatura per bipede parallelo (anteriore destro e posteriore destro)
  • single tracking: tipica dei cani da traino, è economica
  • kanter: difetto nel trotto con sospensione di arti incrociati

Gli appiombi

Si osservano di profilo, di fronte e da dietro. Si immagina un filo a piombo che parte dalla spalla e si dicono:

  • corretti se l’arto è sull alinea del filo
  • cagnoli se l’arto anteriore guarda verso l’interno
  • mancini se l’arto anteriore guarda verso l’esterno
  • cagnoli sul posteriore se gli arti posteriori si avvicinano
  • vaccini se gli arti posteriori tendono all’esterno

La linea dorsale

  • profilo convesso del dorso: galoppo velocissimo (levrieri)
  • profilo rettilineo del dorso: trottatori

Difetti del dorso

  • cifosi: curva convessa, linea dorsale inarcata
  • lordosi: avvallamento, insellamento

 

La cinognostica. Come valuti questo articolo?

View Results

Loading ... Loading ...

 

Il sistema nervoso

Il sistema nervoso autonomo è costituito dal sistema simpatico (ortosimpatico) e dal sistema parasimpatico.

Il sistema simpatico ci prepara per l’azione. Media la risposta ormonale allo stress. I comportamenti di lotta e fuga sono mediati dal sistema simpatico. Ci aiuta a sentire le sensazioni di freddo e calore. Il suo neuro trasmettitore è l’adrenalina.

Effetti sugli organi:

– la pupilla si dilata

– la produzione della saliva si riduce

– i bronchi nei polmoni si dilatano

– aumenta la velocità del battito

– aumenta la pressione sanguigna

– stimola le ghiandole sudoripare

– diminuisce la secrezione di urina

– inibisce i movimenti involontari di contrazione dello stomaco

 

Le sostanze che il nostro corpo mette in circolo quando è sotto stress sono:

adrenalina: è un neuro trasmettitore, serve a trasportare e mettere in circolo le altre sostanze;

aldosterone: è un testosterone che serve a livello psico- muscolare a ottimizzare il rendimento dell’organismo (per dare il massimo);

cortisolo: antinfiammatorio, attutisce il dolore durante l’effetto stressante;

endorfine celebrali: sono la droga del cervello, e servono ad ottimizzare l’utilizzo del cervello;

Chi regola la somministrazione di queste sostanze è l’effetto feedback, azione determinata dall’ipotalamo e dall’ipofisi.

Sono molto importanti quindi i tempi di riposo tra gli allenamenti per non stressate troppo l’animale e recuperare le energie.

Anche solo l’intento di lite o battaglia attiva il sistema simpatico, quindi anche nella caccia o sport attivi (che sono simulazioni di caccia o guerra).

 

 

 

 

Il sistema parasimpatico è responsabile degli organi interni e digestione e pausa che si verificano quando il corpo è a riposo e durante il sonno.

Il suo neurotrasmettitore  è l’acetilcolina.

Le azioni sugli organi sono:

– la pupilla si contrae;

– i bronchi si restringono;

– la produzione di saliva aumenta;

– la frequenza cardiaca diminuisce;

– aumentano i movimenti di contrazione dello stomaco (digestione);

– abbassa la pressione sanguigna;

– aumenta le secrezioni urinarie;

– aumenta lo stoccaggio di combustibile;

– aumenta la nostra resistenza alle infezioni;

– aumenta la circolazione di ossigeno agli organi vitali non necessari, fornisce carburante e rimuove residui della cute, apparato digerente e gli organi riproduttivi.

 

Il funzionamento dei due sistemi è alternativo.

 

 

Il sistema nervoso. Come valuti questo articolo?

View Results

Loading ... Loading ...