Corso da 10 lezioni Cucciolo 10 e lode – cane cucciolo (tra 2 e 18 mesi)

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 17/06/2016 - 06/06/2027
9:00 - 20:00

Luogo
Palermo

Categorie


Il PCR®Proprietario Cinofilo Responsabile è un programma Csen/Coni pensato per tutti i proprietari di cani, e serve per sviluppare un corretto rapporto con il proprio cane.

Lo scopo è istruire il proprietario sui modi corretti per rapportarsi con il proprio cane, e educare il cane al giusto comportamento da tenere sia in casa che nella comunità. Un cane educato è un cane fortunato perché sa comportarsi bene nella società, per cui il proprietario potrà portarlo con se durante qualunque attività.

Si deve precisare che non è solo il cane a dover conoscere le regole, ma anche e soprattutto il proprietario a doversi preoccupare di imparare i modi corretti di rapportarsi con il cane per dimostrare di essere responsabile nei suoi confronti.

Argomenti delle lezioni:

Il cucciolo 10 e lode:

  • Esercizio 1 – Incontro e identificazione.
  • Esercizio 2 – Risposta attenta al nome.
  • Esercizio 3 – Gioco con il cucciolo.
  • Esercizio 4 – Socializzazione.
  • Esercizio 5 – Trasporto in auto.
  • Esercizio 6 – Comandi di base.
  • Esercizio 7 – Camminata controllata.
  • Esercizio 8 – Passeggiata con distrazioni.
  • Esercizio 9 – Prendere un oggetto al cucciolo.
  • Esercizio 10 – Educazione con il cibo.

Spiegazione degli esercizi:

  • 1. INCONTRO ED IDENTIFICAZIONE: Il cucciolo incontra alla presenza del proprietario l’educatore, il quale dopo i soliti convenevoli, si assicura dello stato del cane in funzione delle valutazioni che farà evidenziando gli eventuali problemi. Nell’occasione l’educatore osserverà il cane soffermandosi sullo stato generale del cane, verificherà h la documentazione corrisponde e se ci sono informazioni che il proprietario non conosce (denuncia di possesso, vaccinazioni, ecc).
  • 2. RISPOSTA ATTENTA AL NOME/ RICHIAMO DEL CANE: l’esercizio di Risposta attenta al nome/ richiamo del cane é un esercizio di fondamentale importanza e che deve essere ben fissato nell’ animale fin da cucciolo. Il cane oltre ad aver ben chiaro il comportamento da attuare quando sente il suo nome, deve ritornare dal proprietario (o chi lo chiama) senza mettere in atto comportamenti anomali o di confusione.
  • 3. GIOCO CON IL CUCCIOLO: Durante la crescita, tutto può apparire un gioco, il proprietario ed il cucciolo devono aver ben chiaro cosa sia il gioco (cane) e cosa sia giocare con il cane. Il valutatore osserverà il cucciolo giocare con il proprietario valutandone i vari giochi, Il proprietario deve anche essere a conoscenza che il gioco che il cane gradisce per la maggiore, a volte potrebbe essere quello che scatena comportamenti indesiderati.
  • 4. SOCIALIZZAZIONE: gli educatori sanno quanto sia importante il sistema di comunicazione tra cane e proprietario anche se nel cucciolo i segnali non sono ancora ben compresi e definiti. Il proprietario deve essere istruito su quello che sono i segnali inviati dal cane e le posture ed i segnali da dare al cane. La valutazione riguarderà il rapporto generale del cucciolo con i suoi simili, L’educatore spiegherà al proprietario il sistema di comunicazione del cane e all’occorrenza proporrà esercizi e effettuerà valutazioni in contesti diversi dal campo e dall’abitazione.
  • 5. TRASPORTO IN AUTO: il proprietario deve essere a conoscenza che i cani per una maggior tutela dovrebbero viaggiare al sicuro in un trasportino o nel baule dell’ auto, purché questa sia divisa da una griglia. L’educatore fornirà tutte le spiegazioni e consigli sui tipi di tasportino e sulle tecniche principali (es. il sollevamento) per la corretta gestione dell’ ingresso ed uscita dall’auto.
  • 6. COMANDI DI BASE: Il cucciolo al guinzaglio o libero, dietro richiesta del proprietario, dovrà rispondere ai comandi seduto, terra ed eseguire il resta per almeno 20 secondi col proprietario distante la lunghezza del guinzaglio/ lunghina di almeno tre metri (a discrezione del proprietario utilizzare il guinzaglio/lunghina o lasciare il cane libero).
  • 7. CAMMINATA CONTROLLATA: La camminata controllata non è da intendersi come un impostazione della condotta da gara, ma bensì come una camminata gestita dal proprietario con i soli rinforzi verbali ( dai.. vieni… stai vicino.. ecc) cercando di portare l’animale ad una andatura che va di pari passo con quella del proprietario. Al cane è concessa qualche distrazione ma che deve essere subito fatta rientrare con il rinforzo verbale dal proprietario la camminata deve essere almeno di una decina di metri.
  • 8. PASSEGGIATA CON DISTRAZIONI: preparare un piccolo percorso con distrazioni a terra ( pallina, peluche, giochi vari, ciotola con del cibo etc…), il cane potrà dimostrare interesse ma il proprietario dovrà essere in grado di gestire il cane sulle distrazioni che trova durante il percorso.
  • 9. PRENDERE UN OGGETTO AL CUCCIOLO: L’esercizio è mirato a valutare il grado di possessività dell’animale, da cui si possono trarne elementi per correggere gli eventuali eccessi, questo esercizio può essere svolto sia con gli oggetti personali del cane (ciotola, gioco) che con oggetti casuali presenti al bisogno (giochi, guinzaglio, ecc). Il proprietario da un oggetto al cane e l’animale non deve manifestare eccessi nei segnali di possessività nel momento in cui gli viene chiesto di lasciarlo.
  • 10. EDUCAZIONE CON IL CIBO: Valutazione dell’importanza per l’animale della “risorsa cibo” e della risposta durante gli esercizi praticati co l’utilizzo del cibo. Il proprietario con la ciotola del cibo in mano, la propone al cane, posandola a terra; il cane dovrà saper attendere che il proprietario gli dia il consenso per andare alla ciotola. Il proprietario con il cibo chiuso nella mano, la avvicina al muso del cane il quale dovrà saper attendere che il cibo gli venga dato, senza pretenderlo.

La valutazione del cucciolo 10 e Lode può essere eseguita direttamente dall’ educatore che segue normalmente il binomio.

 

Bookings

Pacchetto 10 lezioni Cucciolo 10 e lode - cane cucciolo (tra 2 e 18 mesi)

130,00€


Marianna Buffa

Marianna Buffa

Educatrice Cinofila Riconosciuta CSEN-CONI Appassionata di cani, ho una tribù a casa, ho fatto volontariato nei rifugi di Palermo e decido di diventare educatrice cinofila.

Potrebbero interessarti anche...