I processi di apprendimento

Apprendimento per esposizione: è l’apprendimento che avviene quando il cane è soggetto ad un singolo stimolo, e comprende:

  • abituazione: è un tipo di apprendimento non associativo caratterizzato dalla riduzione della risposta comportamentale ad uno stimolo innocuo
  • sensibilizzazione: è un tipo di apprendimento non associativo caratterizzato dall’aumento della risposta comportamentale ad uno stimolo intenso (tuono)

Apprendimento associativo: è più complicato di quello non associativo perchè implica l’apprendimento delle relazioni tra gli eventi. Include:

  • condizionamento classico (Pavlov): l’organismo apprende che ad un evento ne segue un altro, ovvero ad uno stimolo precedentemente neutrale, si associa un altro stimolo a seguito di ripetute presentazioni. Il primo diventa  dopo l’associazione stimolo condizionato e il secondo stimolo incondizionato. (lo stimolo condizionato predice lo stimolo incondizionato, es. click->premio)
  • condizionamento operante (Skinner): l’organismo apprende che la sua risposta avrà una particolare conseguenza. Legge dell’effetto (Thorndike): è un comportamento di tipo prove ed errori, quando una ricompensa segue immediatamente uno di questi comportamenti, l’apprendimento dell’azione in questione è rinfozato.

Apprendimento complesso o cognitivo (Tolman): l’approccio cognitivista (il cane pensa) prende la distanza dai modelli associazionisti spostando la centralità dell’associazione alla rappresentazione mentale, con il concetto di mappe cognitive. In quest’ottica si inserisce il concetto di attivazione mentale secondo cui il cane pensa e cerca una soluzione (problem solving) utilizzando conoscenze innate, apprese e per tentativi.

Altri tipi di apprendimento:

  • apprendimento sociale (Bandura): l’apprendimento per osservazione è chiamato sociale, per imitazione o vicario, l’ambiente influenza il comportamento. I cani insicuri possono imparare dai cani più sicuri (teaching dogs).
  • imprinting: è un tipo di apprendimento per esposizione per cui avviene che il cane fissa una memoria stabile degli individui da cui viene allevato
  • modellamento: consiste nel rinforzare solo le variazioni di risposta che vanno nella direzione desiderata
  • apprendimento irrilevante: quando il cane non dà attenzione ad uno stimolo che viene ripetutamente presentato
  • autoapprendimento: quando il cane impara da sè senza guide
  • apprendimento insight: ovvero consiste nel raggiungere una soluzione attraverso una intuizione improvvisa

Condizionamento di secondo livello: se sc->si e sc1->sc =>sc1->si (ovvero: creo un’associazione tra uno stimolo neutro e uno stimolo condizionato già associato ad uno stimolo incondizionato, allora lo stimolo neuttro diventa anche lui stimolo condizionato che predice lo stimolo incondizionato.

 

Generalizzazione e discriminazione: stimoli simili evocheranno simili risposte -> generalizzazione, mentre la discriminazione è una reazione alle differenze. La discriminazione condizionata si instaura tramite rinforzi selettivi.

Acquisizione ed estinzione: i ripetuti abbinamenti tra sc e si rafforzano l’associazione tra i due (acquisizione); se ad associazione avvenuta lo si è ripetutamente omesso, la rc diminuirà gradualmente e si verificherà l’estinzione

Programmi di rinforzo

  • rapporto fisso: premio ogni volta che esegue il comportamento giusto (1:1) oppure ogni due volte che esegue giusto (2:1) etc
  • rapporto variabile: si premia dopo un certo numero di risposte ma quel numero varia in modo imprevedibile all’interno della stessa sessione (come per la slot machine)
  • intervallo fisso: si premia dopo che passa un tempo fisso dall’ultimo rinforzo
  • intervallo variabile: si premia dopo che sia passato un tempo variabile dall’ultimo rinforzo e la sua durata è imprevedibile

L’estinzione di una risposta ottenuta con rinforzo variabile avviene più lentamente di una ottenuta con rapporto fisso. Questo perchè c’è meno differenza tra estinzione e mantenimento quando il rinforzo è variabile (effetto di rinforzo variabile).

I 4 stadi dell’apprendimento:

  • acquisizione: il cane acquisisce una nuova conoscenza
  • fluidità: il cane diventa fluente con la nuova conoscenza
  • generalizzazione: la conoscenza diventa rilevante in più e diverse circostanze
  • mantenimento: il comportamento fa parte del bagaglio culturale

Come fare estinguere un comportamento:

 

 

ABACAB

E’ una sequenza di comportamenti dove A e B sono ben conosciuti e C è un comportamento nuovo non ben fissato. Eseguendo la sequenza indicata il cane riesce a discriminare tra i comportamenti e quindi a fissare meglio il comportamento C avendolo chiaramente distinto da A e B.

La memoria

Non ci può essere apprendimento senza la memoria. La memoria è:

  • provvisoria o a breve termine
  • definitiva o a lungo termine

Un comportamento è appreso quando passa dalla memoria a breve termine alla memoria a lungo termine.

 

 

 

Leggenda:

sc = stimolo condizionato (esempio il rumore del clicker)

si = stimolo incondizionato (esempio il premio in cibo)

rc = risposta condizionata (il comportamento di risposta del cane)

 

apprendimento

 

 

 

 

 

 

 

I processi di apprendimento. Come valuti questo articolo?

View Results

Loading ... Loading ...

 

 

Il sistema nervoso

Il sistema nervoso autonomo è costituito dal sistema simpatico (ortosimpatico) e dal sistema parasimpatico.

Il sistema simpatico ci prepara per l’azione. Media la risposta ormonale allo stress. I comportamenti di lotta e fuga sono mediati dal sistema simpatico. Ci aiuta a sentire le sensazioni di freddo e calore. Il suo neuro trasmettitore è l’adrenalina.

Effetti sugli organi:

– la pupilla si dilata

– la produzione della saliva si riduce

– i bronchi nei polmoni si dilatano

– aumenta la velocità del battito

– aumenta la pressione sanguigna

– stimola le ghiandole sudoripare

– diminuisce la secrezione di urina

– inibisce i movimenti involontari di contrazione dello stomaco

 

Le sostanze che il nostro corpo mette in circolo quando è sotto stress sono:

adrenalina: è un neuro trasmettitore, serve a trasportare e mettere in circolo le altre sostanze;

aldosterone: è un testosterone che serve a livello psico- muscolare a ottimizzare il rendimento dell’organismo (per dare il massimo);

cortisolo: antinfiammatorio, attutisce il dolore durante l’effetto stressante;

endorfine celebrali: sono la droga del cervello, e servono ad ottimizzare l’utilizzo del cervello;

Chi regola la somministrazione di queste sostanze è l’effetto feedback, azione determinata dall’ipotalamo e dall’ipofisi.

Sono molto importanti quindi i tempi di riposo tra gli allenamenti per non stressate troppo l’animale e recuperare le energie.

Anche solo l’intento di lite o battaglia attiva il sistema simpatico, quindi anche nella caccia o sport attivi (che sono simulazioni di caccia o guerra).

 

 

 

 

Il sistema parasimpatico è responsabile degli organi interni e digestione e pausa che si verificano quando il corpo è a riposo e durante il sonno.

Il suo neurotrasmettitore  è l’acetilcolina.

Le azioni sugli organi sono:

– la pupilla si contrae;

– i bronchi si restringono;

– la produzione di saliva aumenta;

– la frequenza cardiaca diminuisce;

– aumentano i movimenti di contrazione dello stomaco (digestione);

– abbassa la pressione sanguigna;

– aumenta le secrezioni urinarie;

– aumenta lo stoccaggio di combustibile;

– aumenta la nostra resistenza alle infezioni;

– aumenta la circolazione di ossigeno agli organi vitali non necessari, fornisce carburante e rimuove residui della cute, apparato digerente e gli organi riproduttivi.

 

Il funzionamento dei due sistemi è alternativo.

 

 

Il sistema nervoso. Come valuti questo articolo?

View Results

Loading ... Loading ...